Master in Transportation Design  – a.y. 2015/16

Salone dell’Automobile di Ginevra numero 87, sul palcoscenico delle anteprime mondiali viene svelata Scilla (stand Quattroruote / hall 5 – n.5032), concept car che interpreta il patrimonio di tre simboli dello stile made in Italy, l’Istituto Europeo di Design, Quattroruote e Pininfarina. Una partnership fortissima, che ha messo in campo il confronto fra chi si interroga costantemente sull’evoluzione dei temi e degli scenari che riguardano il mondo del car design e della mobilità. Un confronto a partire da competenze diverse che ha coinvolto la sede IED di Torino e il suo Direttore Riccardo Balbo; la Business Unit Design Pininfarina con Luca Borgogno Design Studio Chief ed ex-studente del Corso Triennale in Transportation Design IED Torino, ed il mensile leader per il segmento automotive attraverso l’esperienza portata in aula dal suo Direttore, Gian Luca Pellegrini e dai tecnici della redazione.

 

SCILLA (lunghezza 4,550 mm – larghezza 1,955 mm – altezza 1,100 mm – passo 3,530 mm) è un veicolo sportivo a guida semi-autonoma dal layout innovativo e asimmetrico 1+1, la cui disposizione interna è ispirata al mondo dell’aeronautica. L’auto su strada è spinta da quattro motori brush-less a propulsione elettrica plug-in/plug-off alloggiati nelle ruote anteriori e posteriori, che permettono una perfetta trazione e controllo del comportamento in strada.

 

La show car è stata realizzata da NCS – New Cast Services, main sponsor 2017, che ha collaborato al fianco dell’Istituto nei processi di prototipazione. Scilla vede anche il supporto di una selezione di partner tecnici: AM Costruzione modelli, CAD Evolution, CMS Industries, Freeland, OZ Racing e Pirelli. Il progetto è stato supportato anche da La Fondation Dassault Systèmes.
Scilla nasce da un’idea di: Ramón Aguirre Dávalos (Messico); Yusuf Atlamaz (Turchia); Ana María Bravo Sanabria (Colombia); Giovanni Bulgarelli (Italia); Ko-Han Hsu (Taiwan); Kaihang Huang (Cina); Abhijeet Kumar (India); Daniel Antony James Lourdusamy (India); Jayesh Ajay Naphade (India); José Rogelio Quesada Campos (Costa Rica); Allwyn Pushparaj Santha Suthan James (India); Igor Shenderey (Russia); Jaehyun Shin (Sud Korea); Yanyi Song (Cina); Sandeep Dilip Sutar (India) e Daniel Gilberto Teruel Valdenea (Messico), studenti del Master in Transportation Design IED Torino a.a. 2015/16.
Coordinatore del Master in Transportation Design: Alessandro Cipolli
Hanno collaborato allo sviluppo del progetto: Rawad Abou Zaki (Ergonomics); Alan Coda (3D Modelling); Vincenzo Greco (Maya); Pierfilippo Mancini (Maya); Emanuele Nava (Tutoring) e Davide Tealdi (Interior Design), docenti IED Torino.

In collaboration with

Quattroruote & Pininfarina

Digita e premi Invio per avviare la ricerca